• 393 3357728
  • ferraravittorio@hotmail.it

Maserati biturbo Ghibli

  • ANNO: 1996
  • MOTORE: pot. max. Kw 225
  • KM: 43.100 ( 306 CV )
  • ALIMENTAZIONE: benzina
  • CAMBIO: manuale
  • ULTIMO TAGLIANDO: sett 2016

E’ il modello che costituisce il passato recente della produzione Maserati. Una vettura sportiva, di linea aggressiva ma non esasperata vista l’abitabilità per quattro persone e l’ampio bagagliaio.

Si distacca, finalmente, dalle radici della Biturbo e ripropone il nome “Ghibli” della splendida antenata degli anni ’70 a voler esprimere la volontà di ritrovare i fasti di un tempo.

La linea della Ghibli è in contro tendenza rispetto a quelle delle concorrenti: in questo periodo le coupè sportive, o solamente sportiveggianti, adottano forme tondeggianti finendo per assomigliarsi tutte.

La Ghibli si contraddistingue per le sue linee cuneiformi, tese e spigolose, per i suoi volumi squadrati. Ad aumentare l’effetto “muscoloso” della vettura contribuisce la superficie vetrata non particolarmente estesa e l’allargamento della carrozzeria in prossimità dei passaruota anteriori e, ancor più, posteriori.

Ad evocare prestazioni più che sportive sono le due coppie di terminali di scarico.

Per quanto riguarda gli interni non si abbandonano i canoni classici tipici di una Maserati: pelle e radica arricchiscono l’abitacolo in cui è ancora evidente la cura artigianale dei particolari e la cultura per le belle cose.

I sedili sono profilati in modo da contenere adeguatamente il corpo anche durante la guida più sportiva.

Meccanicamente troviamo il motore, interamente in alluminio, di 2000 c.c. capace di erogare l’enorme potenza 306 cavalli caratterizzato dall’adozione della 4 valvole per cilindro e da due turbocompressori raffreddati ad acqua, il differenziale “Ranger” ed il cambio a 6 marce più retromarcia.

Anche sulla Ghibli è presente il controllo elettronico delle sospensioni su 4 livelli di rigidità ciò consente di sfruttare al meglio le elevatissime possibilità di questa vettura.

Nel corso della sua evoluzione spicca la presentazione di due serie speciali a tiratura limitata: il modello “Primatist” nato per celebrare la conquista del record mondiale di velocità in acqua sul chilometro lanciato (classe 5000 c.c.) alla media di 216,703 km/h. avvenuta il 4/11/1996 a Campione d’Italia da uno scafo Bruno Abbate su cui è montato appunto il motore 2000 c.c. della Ghibli e il modello “Cup” derivata dall’omonimo Trofeo che si disputa sui principali circuiti. In questi modelli la potenza massima erogata tocca i 330 cavalli a 6750 g/min..

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi